Metodo

La psicologia individuale è una psicologia del profondo, perché prende in considerazione sia dinamiche psichiche consapevoli che non consapevoli.

Il setting psicoterapico è frontale, al fine di favorire un rapporto paritario e collaborativo tra terapeuta e paziente.

La terapia ha come obiettivo la comprensione dello stile di vita individuale e l’incoraggiamento al cambiamento profondo e consapevole.

Partendo dalla raccolta di informazioni sulla vita passata e presente, ed eventualmente avvalendosi dell’uso di test psicologici si procede alla formazione di una valutazione della situazione e ad una eventuale presa in carico.

Successivamente incomincia il lavoro terapeutico vero e proprio in cui, come una chiocciola, partendo da un punto di origine si allarga la conoscenza e la comprensione in un crescendo che porta una sempre maggiore consapevolezza dei dinamismi psichici e delle situazioni contingenti.

Strumento estremamente utile e significativo durante il lavoro terapeutico è l’interpretazione dei sogni, che Adler definiva “un ponte lanciato verso il futuro”.